Quirinale

Mattarella come Pertini sui voli di linea? Speriamo di no: era finzione

18 Feb , 2015  

Spread the love

Ha colpito molto la scelta del nuovo presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, di raggiungere nel fine settimana la sua Palermo su un volo di linea di Alitalia. Nell’enfasi un po’ sbrodolona dei media all’inizio del settennato, non pochi hanno fatto il paragone con uno dei presidenti più amati dagli italiani: Sandro Pertini. E’ vero, anche lui saliva solo su voli di linea, e probabilmente lo faceva pure in buona fede. Ma c’è da sperare che il parallelo non sia vero fino in fondo.pertiniNaturalmente quelli di Pertini erano altri anni: fu eletto nel 1978, l’anno del rapimento di Aldo Moro, quando le Br facevano continui attentati, nel cuore degli anni di piombo. Anche per questo motivo la leggenda di un Pertini sui voli di linea è pura finzione. Lui saliva a bordo dell’aereo Alitalia. Ma i passeggeri non erano veri: tutti dipendenti del ministero dell’Interno e dei servizi segreti che fingevano di essere gente comune. Chissà se Pertini lo sapeva e fingeva. A lui piacevano le cose semplici e il contatto con la gente. Così ogni tanto voleva andare a bersi un caffè in via Condotti. Ed era un dramma per il ministero dell’Interno: bisognava svuotare il Caffè Greco e vestire da barman dei poveri poliziotti. Tutta la clientela in quelle occasioni era perciò fasulla. Ecco, lascerei perdere quel paragone fra Mattarella e Pertini che non è così azzeccato. A meno che anche oggi…

Facebook Comments

, , , , , , ,


Comments are closed.