politica

Della Valle è convinto: il Renzusconi serve a unire Mediaset e Telecom

3 Ott , 2014  

Un'alleanza politico-finanziaria

Un’alleanza politico-finanziaria

Che cosa spinge Silvio Berlusconi a quell’abbraccio con Matteo Renzi che si sta rivelando mortale nei sondaggi che circolano su Forza Italia? Un’ipotesi ce l’ha l’imprenditore Diego Della Valle, che secondo alcune indiscrezioni starebbe per buttarsi anche lui in politica: “Affari, è un matrimonio di affari”.

Il proprietario della Tod’s ha spiegato la sua tesi domenica scorsa a un gruppo di amici: Berlusconi avrebbe bisogno di Renzi non tanto per proteggere il suo impero industriale e finanziario da amici che non ci sono più, ma per realizzare un’operazione che insegue da anni: la fusione fra Mediaset e Telecom Italia. Sulla carta oggi è più possibile che mai, con l’ingresso di Vivendi nell’azionariato Telecom: Vincent Bollorè e il suo amico Tarak Ben Ammar avrebbero già discusso l’ipotesi di un matrimonio a tre con Alberto Nagel in Mediobanca. Secondo Della Valle l’operazione Telecom-Medioaset sarebbe già allo studio e in rampa di lancio, non esclusa nemmeno dal nuovo presidente di Telecom Giuseppe Recchi. Ma sono indubbi anche gli ostacoli politici e legislativi, perchè l’eventuale alleanza sfonderebbe tutti i limiti antitrust del sistema integrato delle comunicazioni. A Berlusconi serve come il pane quindi l’alleanza con Renzi, nella speranza che il governo allarghi le maglie dell’antitrust e spalanchi le porte al matrimonio finanziario-industriale della sua vita…

, , , , , , , , , ,


Comments are closed.