personaggi

Fini via dalla sua ancora. Sic transit gloria mundi…

4 Ago , 2016  

Spread the love

Quattro anni fa era sembrata una impresa epica, da benefattore dell’umanità e soprattutto della archeologia subacquea. Ma quattro anni fa Gianfranco Fini era ancora presidente della Camera dei deputati e leader di un nuovo partito- Fli- cui mancava ancora la prova delle urne per vedere sgretolare i peana che gran parte della informazione italiana aveva intessuto. Così 4 anni fa tutti celebrarono il Fini subacqueo che durante una delle sue perlustrazioni nel mare davanti all’Argentario scovò un’ancora arrugginita ed abbandonata sui fondali.DSCN0854Quell’ancora venne celebrata come un grande ritrovamento archeologico, e fu portata in superficie alla presenza dello stesso Fini con grande dispendio di autorità. Qualcuno a dire il vero fin dall’inizio ipotizzò che si trattasse solo di ferro vecchio privo di alcun valore storico e archeologico. Ma fu subissato di fischi e denigrato. Fini era potente, e a Porto Ercole l’ancora venne esposta in pompa magna con tanto di targa dedicata all’eroe che l’aveva ritrovata senza alcun sprezzo del pericolo.

DSCN0851Sono passati 4 anni, Fini è diventato un reperto archeologico della politica italiana e quell’ancora è lì, allo stesso posto. Ma sulla targhetta commemorativa da tempo una mano ignota ha abraso il cognome dell’eroe, cercando di renderlo irriconoscibile e vanificando il tributo dato all’allora potente. Nessuno ha pensato per altro di riparare lo sfregio: Fini conta assai poco, quasi nulla oggi e non ne vale la pena. Sic transit gloria mundi…DSCN0855DSCN0857DSCN0853

fini_tulliani_romanoff_pasotti_645

Facebook Comments

, , , , , , , ,


Comments are closed.