Indiscreto

Per la pancia non basta il Ramadan, Chaouki insegue Renzi

21 Lug , 2016  

Il nuovo Matteo Renzi senza pancetta grazie agli allenamenti all’alba nella caserma Macao di Roma suscita una certa invidia in Khalid Chaouki, il deputato Pd di origine marocchina che si occupa normalmente dei problemi dell’immigrazione. Viste le foto del Renzi dimagrito, Chaouki si accarezza la pancetta che deborda dai pantaloni e sospira: “Ne avrei bisogno anche io”.

renzi-pancetta-pancia-panza-813870E a dire il vero confessa che ci ha provato, ma purtroppo le minacce spesso ricevute gli hanno imposto una scorta. E quelli non vogliono consentire di fargli fare un po’ di ginnastica. “Per andare in una palestra privata bisognerebbe fare uscire gli altri ospiti, e non è proponibile”, spiega lui, “allora ho proposto di fare un po’ di jogging all’area aperta”.

renzi_palestraKhalid voleva andare a correre a villa Borghese, e una possibilità si era aperta. “Ma la scorta”, racconta lui amareggiato, “mi ha dato come unica possibilità quella di correre nel galoppatoio sulla pista dei cavalli”. A parte che i simpatici equini correndo lì lasciano i loro bisognini che non sempre vengono tolti, e d’estate emanano un certo profumino, a Chaouki non andava di fare il fenomeno da baraccone.

imam elzir renziPer correre lì la scorta infatti si sarebbe impadronita della collinetta degli spalti senza lasciare scendere nessuno. E così, niente ginnastica e pancetta in bella vista nonostante il Ramadam appena terminato che Cahouki ha osservato scrupolosamente da buon mussulmano. Fino a sera però. Ma su questo lo assolve il numero uno dell’Ucoi, Izzedin Elzir, imam di Firenze: “colpa delle abitudini alimentari. I marocchini mangiano piatti deliziosi, ma davvero pesantissimi…”

, , , , , , ,


Comments are closed.