Indiscreto

Minzolini-Renzi, arriva il patto della pròstata

21 Mar , 2015  

I grandi patti della politica di questi anni sono stati quello della crostata siglato a casa di Gianni Letta fra Silvio Berlusconi e Massimo D’Alema e quello del Nazareno che tutti hanno conosciuto in questi mesi. Come chiamare la nuova bozza di intesa che è nata nell’ultima settimana nei bagni maschili del Senato della Repubblica? Visto il luogo e le funzioni che si stavano espletando, passerà alla storia come “il patto della pròstata”. Protagonisti di eccezione: Matteo Renzi e Augusto Minzolini...renziminzoI due- che raramente si sono parlati- si sono incontrati quasi per caso davanti all’orinatoio della toilette maschile del Senato, accomunati da impellenti esigenze. E hanno colto l’occasione per discutere di due grandi temi che li hanno trovati contrapposti: le riforme istituzionali e la riforma della Rai. Renzi si è spiegato: “di tutto si può discutere, e io ho a cuore sempre la democrazia e il rispetto di tutti. Ma la mia idea è quella di una democrazia decidente. Perchè si rispetta tutti, ma alla fine ci deve essere uno che decide. Nelle istituzioni come nel caso della Rai”. E Minzolini: “D’accordo, ma qui nelle istituzioni e nella Rai il tema è un altro. Alla fine uno decide, ma quell’uno sei solo tu”…

Facebook Comments

, , , , , , , ,


Comments are closed.