editoria

La Santanché assume il principe dai 9 cognomi

2 Mag , 2016  

L’assemblea dei soci di Visibilia Editore, la società editoriale quotata guidata da Daniela Santanché, era regolarmente convocata per venerdì 29 aprile nella sede legale di via Senato 8 sia in forma ordinaria che straordinaria. Ma ci sono volute ore e ore di battaglia fra i soci per chiudere solo a tardissima sera i punti più rilevanti dell’ordine del giorno, rimandandone alcuni a una nuova assemblea. Ma alla fine la Santa è riuscita ad assumere come voleva il principe dai nove cognomi.

santaferrariLa battaglia era iniziata il 12 febbraio scorso, quando dal consiglio di amministrazione della società quotata si erano dimessi il presidente Paola Ferrari De Benedetti e due consiglieri di amministrazione, Giancarlo Sestini e Gavazzi Borella. La Ferrari De Benedetti e la Santanchè- amiche di lunga data, sono le socie della società che controlla Visibilia editore, la Visibilia Editore Holding di cui sui sono azionisti al 66% la concessionaria Visibilia srl (Santanché) e al 33% la Alevi srl (Ferrari-De Benedetti). Il sodalizio fra le due si è rotto rumorosamente, portando a quelle dimissioni e agitando anche l’assemblea di venerdì scorso. Nel frattempo sono state avviate 5 cause incrociate, 3 davanti al tribunale penale e due davanti a quello civile, nate proprio dalla contestazione di alcune operazioni societarie avvenute.

ferrari-santanchè-640La Ferrari resta socia, ma l’assemblea ha ratificato la sua sostituzione (e quella degli altri consiglieri dimissionari) con i due nuovi membri del cda già cooptati a fine febbraio. Uno è Davide Mantegazza, e l’altro è un principe che ha avuto molto spazio nelle cronache del gossip delle ultime settimane proprio per la sua amicizia con la Santanché. Non sarà facile gestirne la presenza societaria, perché il principe ha la bellezza di tre nomi e nove cognomi (e dei 9 uno di tre parole), e come si deduce dalla carta di identità depositata proprio in vista dell’assemblea, si firma al gran completo: principe Dimitri Miesko Leopoldo (i nomi) Kunz d’Asburgo Lorena Piast Bielitz Bielice Belluno S.Palia Rasponi Spinelli Romano. Di solito getta nel dramma i poveri impiegati dell’anagrafe di Firenze, dove risiede, ora sarà un problema anche per la Consob.

lasantainminiL’assemblea di Visibilia Editore oltre alla ratifica di quelle nomine ha dovuto approvare il bilancio al 31 dicembre 2015 che si è chiuso con un risultato netto negativo di 1.214.441 euro che sarebbe “influenzato da una rilevante partita straordinaria e non ricorrente di segno negativo”. La perdita è stata coperta in parte con l’azzeramento delle riserve societarie e in parte (721.592 euro) attraverso la riduzione del capitale sociale ora portato a 348.276 euro. Al consiglio di amministrazione è stata attribuita la delega ad aumentare il capitale sociale a pagamento fino all’importo massimo di 4,8 milioni di euro in una o più tranches entro e non oltre il 31 dicembre 2019

 

Facebook Comments

, , , , , , , ,


Comments are closed.