Clamoroso

Qui lei non c’entra, che sfiga la Raggi su De Dominicis!

8 Set , 2016  

Questa volta Virginia Raggi è la vittima vera, non di se stessa. Proprio quando pensava di avere messo una toppa sul caos romano, scoppia come in una commedia il caso di Angelo Raffaele De Dominicis, il procuratore generale della Corte dei Conti appena andato in pensione chiamato domenica scorsa all’assessorato al Bilancio e improvvisamente dimissionato dalla sindaca di Roma. Che è accaduto?raffaele-de-dominicis-2Giovedì 8 settembre l’ex magistrato contabile avrebbe dovuto restituire firmato il modulo per l’accettazione della carica di assessore, certificando di non avere carichi pendenti e di non avere avuto precedenti candidature in altri partiti. Ma solo a quel punto il novello assessore ha fatto sapere che non poteva firmare quella dichiarazione. Non poteva dichiarare di non avere carichi pendenti.

angelo-raffaele-de-dominicisDe Dominicis infatti è indagato per abuso di ufficio presso la procura di Roma. Alla Raggi ha spiegato di averlo appreso solo l’8 settembre, e per questo motivo non l’aveva fatto presente il giorno stesso della proposta. Questa è la sua versione, che ha portato a chiedere alla sindaca anche un certo riserbo sulla vicenda, costringendola a un comunicato su FB assai criptico. Lei non voleva violare la sua privacy, sbattendo il “mostro in pagina”, e per non farlo si è esposta alle naturali critiche e a una situazione obiettivamente grottesca.

Il fatto è che De Dominicis non risulta indagato da ieri in procura. Non solo, proprio sulla base di quella indagine è stato aperto nei suoi confronti un procedimento disciplinare- che al momento è in corso- presso il consiglio di Presidenza della Corte dei Conti, che è l’organo di autogoverno della magistratura contabile, una sorta di Csm di categoria. Più difficile in questo caso che lui non ne fosse a conoscenza, anche se non risulta che sia stato ancora sentito all’interno del procedimento. Ovviamente in queste condizioni non poteva dichiarare il falso firmando l’accettazione della candidatura, e questa situazione penale non poteva essere conosciuta dalla Raggi, che non ha proprio colpe. Però che tutto accada in queste ore, è davvero una grande sfiga…

, , , , , , , , , ,


Comments are closed.