Clamoroso

Avete mica trovato il modesto orecchino della onorevole?

27 Giu , 2016  

Lo ha cercato con disperazione per ore. Nulla. Poi ha cominciato a ripercorrere tutti luoghi dove era stata. Facile, perché quel giorno Angela Fucsia Nissoli, deputata originariamente eletta per Scelta civica negli Stati Uniti, era certa di avere tutti e due gli orecchini al lobo: le avevano fatto i complimenti per la luce che emanavano. Ma prima di uscire a sera uno dei due non c’era più.

Non era mai uscita dalla Camera dei deputati, e quindi doveva essere caduto per forza di cose a Montecitorio. In aula? Macchè, nessuna traccia. In commissione? Nulla. Come si fa n questi casi, ha chiesto a commessi, baristi, personale delle pulizie, a colleghi. Ma nessuno aveva visto quell’orecchino. Allora ha deciso di inviare una mail ai parlamentari, perché la aiutassero nella ricerca. Quelli si saranno pure dati da fare, ma non è saltato fuori nulla.

L’orecchino perduto aveva ertamente un valore affettivo: glielo aveva donato il marito, Mr. Fitzgerald, americano del Connecticut. Ma non era solo questione di sentimenti: alcuni brillanti purissimi lo avevano impreziosito, e lei forse imprudentemente non ha nascosto a chiunque le volesse dare una mano nella ricerca il valore venale: 40 mila euro. Alla fine la Fucsia Nissoli se ne è fatta una ragione, anche con un certo understatement. “Probabilmente quel giorno mi doveva capitare una disgrazia. Meglio l’orecchino che averci rimesso salute o addirittura la vita…”.

fucsia nissoli

Facebook Comments

, , , , , , , , , , ,


Comments are closed.